SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA,fiume rosso,sierra segura,rio guadalquivir,rio mundo,deserto cazorla,deserto gorafe,dolmen megalitici,gorafe,sierra baza,sierra des filabres,deserto tabernas,almeria,cabo gata,nijar,sierra alhamilla,valencia,andalucia 4x4,andalusia 4x4,andalusia fuoristrada,andorra,aragona 4x4,baza,catalogna 4x4,cortijo fraile,dolema spagna,dolmen andalucia,dolmen gorafe,fort bravo,insediamento megalitico,minas henerejos,mini hollywood,miniera oro,miniere andalucia,murcia 4x4,pirenei 4x4,set almeria,set sergio leone,spaghetti western,spagna 4x4,tabernas,spagna 4x4 trans iberica, viaggi 4x4 spagna, viaggi avventura spagna, jeep tour 4x4 spagna, fuoristrada spagna, itinerari 4x4 spagna 4x4 trans iberica, spagna self drive, spagna fai te, vacanze spagna 4x4 proprio, viaggi gruppo spagna, jeep tour spagna, viaggi organizzati spagna,viaggi 4x4,SPAGNA 4x4
Telefono agenzia +39 06 6050 7246
Orari: Lun/Ven 1000/1800, Sab 1000/1300

GSM 347 6301 739 (+39)


anche SMS, WHATSAPP e TELEGRAM
NEWSLETTER E SCONTI
Per ricevere in anteprima
informazioni, novità ed offerte
Clicca qui per dare un MI PIACE a VIAGGI4X4

 DESTINAZIONI ALGERIA CORSI CORSICA CROAZIA GRECIA ISLANDA MAROCCO MAURITANIA NAMIBIA OMAN SARDEGNA SICILIA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA TURCHIA
 PROSSIME PARTENZE CORSI CROAZIA GRECIA MAROCCO MAURITANIA SARDEGNA SICILIA SLOVENIA SPAGNA TUNISIA
VIAGGI4X4  4x4 in SPAGNA  SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA MEDIA i veicoli 4X4Per famiglie con bambini   Campeggi  SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA  MediaSPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA  MediaSPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA  MediaSPAGNA 4X4 TRANS-IBERICASPAGNA 4X4 TRANS-IBERICASPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA

TIPOLOGIA: SPAGNA, 15gg/14nn in Campeggi
Se ti piace questo viaggi in SPAGNA, condividili su Facebook

DIFFICOLTÀ: Media, per tutti i veicoli 4x4, per famiglie
PUNTI FOCALI: FIUME ROSSO, SIERRA DE SEGURA, RIO GUADALQUIVIR, RIO MUNDO, DESERTO DI CAZORLA, DESERTO DI GORAFE, DOLMEN MEGALITICI, GORAFE, SIERRA DE BAZA, SIERRA DES FILABRES, DESERTO DI TABERNAS, ALMERIA, CABO DE GATA, NIJAR, SIERRA ALHAMILLA, VALENCIA,

SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA - Nelle 2 settimane a cavallo di ferragosto, vi presentiamo un itinerario esclusivo attraverso la Spagna, tra le regioni di Catalogna, Aragona, Mancia, Andalusia, Murcia e Comunita' Valenciana, lungo le piste in quota degli alti Pirenei e nel'estrema regione meridionale spagnola, la piu' calda e passionale della Spagna. Un tragitto nella natura che ci portera' a scoprire monti, fiumi, valli, paesini arabeggianti e deserti dall'atmosfera surreale, itinerari minerari, dolmen e monumenti megalitici, luoghi riconosciuti come patrimonio dell'umanita'. Compresa una notte nel Fort Bravo, tra gli scenari di famosi film western. Una fantastica vacanza per tutta la famiglia. SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA
QUI PUOI SVILUPPARE IL TUO PREVENTIVO AUTONOMO, IMMEDIATO E SENZA IMPEGNO
   DATE DI PARTENZA E PREZZI

PRESENTAZIONE

SPAGNA 4x4 -
SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA

NB: POSSIBILITÀ DI SUDDIVIDERE IL TOUR IN DUE ITINERARI:
*** Clicca qui per info su SPAGNA ALTI PIRENEI dal 08 al 14 AGOSTO
*** Clicca qui per info su SPAGNA ANDALUSIA FERRAGOSTO dal 15 al 21 AGOSTO



I PIRENEI SPAGNOLI, PARCHI NATURALI e CIME MAESTOSE
Un viaggio alla scoperta della tranquillità dei Pirenei spagnoli. In questo territorio montuoso, che si estende per 450 km, ancora si trovano villaggi addormentati e bellezze naturali incontaminate, gole, ruscelli e verdi vallate di pascoli. Numerosi sono gli straordinari parchi naturali che attraverseremo, tra ruscelli, cascate, flora e fauna. Le zone di alta montagna racchiudono alcuni dei paesaggi più belli del mondo e rappresentano un modo eccezionale di godere a fondo questo ambiente di natura estrema e selvaggia. I Pirenei sono una delle catene montuose più suggestive e affascinanti di tutta Europa, e costituiscono una valida alternativa al complesso delle Dolomiti. Se siete amanti del contatto con la natura e volete vivere un turismo attivo, i Pirenei sono il posto giusto per le vostre vacanze in montagna.

IL PRINCIPATO DI ANDORRA
Situata proprio al confine tra Francia e Spagna. Andorra è un principato retto da due co-principi: il vescovo della diocesi spagnola di Urgell e il presidente della Repubblica francese. I suoi punti di forza sono i prezzi più bassi d’Europa, i meravigliosi parchi termali e le immancabili piste da sci.

I MALLOS DE RIGLOS Y AGUERO
Le enormi pareti di conglomerato che si ergono sopra le città di Riglos e di Aguero sono chiamati localmente "mallos". Segnano il confine naturale tra i Pirenei e la valle dell'Ebro e sono caratterizzati da grandi pareti verticali molto apprezzate per la pratica dell'arrampicata. Con una altezza massima di 275 metri, da soli o a grappoli, in base alla forma o al colore vengono assunti con diversi nomi come il coltello, il colorado, la magdalena, l'ago rosso, ecc... sono un vero spettacolo della natura.

SIERRE E DESERTI, SPETTACOLI UNICI
Visiteremo i più bei PARCHI NATURALI di SEGURA, di BAZA E di CAZORLA, le SIERRE DE LOS FILABRES e di ALHAMILLA, i DESERTI di GORAFE con i suoi numerosi INSEDIAMENTI MEGALITICI, le MINIERE di ORO e di FERRO attraversando il FIUME ROSSO, i DESERTI DI BARDENAS REALES E e di TABERNAS, i CANYON dei SET CINEMATOGRAFICI di SERGIO LEONE, e tantissime altre località di interesse storico, naturale e culturale.

L'ANDALUSIA
L'Andalusia è una regione magica, scaldata da quel sole che ha un sapore arabo e cristiano, dove nascono le tradizioni più sentite dagli spagnoli, come il flamenco, la corrida e le tapas. Terra di grandi passioni, raffinata e piena di vita, ci offrirà una natura selvaggia, deserti e panorami che toccano l'anima del viaggiatore ci faranno ripercorre orme antiche come la memoria. La natura incontaminata, le lunghe spiagge sabbiose, gli scintillanti villaggi bianchi, le incantevoli città con splendidi palazzi moreschi, l'arte, la musica, i balli e l’ottima cucina saranno gli elementi di questo viaggio.

LA VERA SPAGNA, NON SOLO PAELLA
Se è la prima volta che visitate la Spagna, siete avvertiti: questo è un paese che dà presto assuefazione. Prima che ve ne rendiate conto vi ritroverete presi all'amo da qualcosa di diverso, magari dalla celebrazione di una fiesta di paese o dai monumenti moreschi dell'Aragona, oppure dai paesaggi selvaggi e dagli uccelli rapaci dei Pirenei. E per allora, naturalmente, vi sarete resi conto che non c'è una sola Spagna, ma tante: gli stessi spagnoli spesso parlano non di Spagna, ma di Spagne (Las Espanas) usando il plurale. Siete avvisati, la natura selvaggia dei Pirenei (Picos de Europa) può affascinarvi e costringere a tornare in questi luoghi incantevoli ed unici.

In Spagna non esiste il concetto di Regione, ma sussistono le "Comunità Autonome", che sono la massima suddivisione politica del Paese. Il concetto di Comunità Autonoma nasce dal fatto che in Spagna convivono popoli e culture diversi, e l'unificazione progressiva è stata un processo lento, che ha dovuto scontrarsi nella storia con tendenze opposte, come il "Carlismo", che reclamava il riconoscimento del diritto dei Regni preesistenti alla formazione di uno Stato spagnolo unificato.

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI PER VIAGGIARE SICURI IN SPAGNA:
https://ambmadrid.esteri.it/ambasciata_madrid/it/ambasciata/news/dall_ambasciata/emergenza-covid-19-coronavirus.html

ESTENSIONE DELLA COPERTURA PER ASSISTENZA SANITARIA E SPESE MEDICHE
ANCHE DA COVID-19, COMPRESA E SENZA SUPPLEMENTO DI COSTI!


INFO CLIMA E TEMPERATURE
http://www.canalmeteo.com seguendo questo link è possibile consultare il sito di riferimento per le informazioni meteo in Spagna.

ITINERARIO

PROGRAMMA DI VIAGGIO E DETTAGLIO DELL'ITINERARIO DI SPAGNA 4X4 TRANS-IBERICA

1° giorno (SAB 07AGO): TRASFERIMENTO LIBERO CON APPUNTAMENTO A CAPMANY (ES)
Trasferimento libero dei Partecipanti ed in serata, o al mattino successivo, incontro con l'accompagnatore appuntamento presso il campeggio di Capmany. Capmany è un borgo a ridosso a ridosso dei Pirenei spagnoli, facilmente raggiungibile sia dalla Francia che da Barcellona, pertanto lasciamo libere le modalità per raggiungere Capmany in quanto, a seconda della città italiana di partenza, si possono scegliere strade diverse per l'attraversamento della Francia o decidere di raggiungere Barcellona via nave dai vari porti italiani, con possibilità di richiedere in agenzia la biglietteria navale. Barcellona dista circa 150 km da Capmany. Pernottamento non compreso in campeggio con piscina, serata libera.

2° giorno (DOM 08AGO): CAPMANY - CAMPDEVANOLL
Appuntamento presso il campeggio di Capmany. Ci inoltriamo verso il nord della Catalogna, sullo storico sentiero di confine dei Trabucayres, i terribili banditi dalle truppe carliste (sostenitori di Carlo V di Borbone), fino alla Cova de Les Salines, una suggestiva cappella all'interno di una piccola grotta. Seguendo la valle del fiume Riu Ter, arriviamo al campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

3° giorno (LUN 09AGO): CAMPDEVANOLL - ANDORRA
Anche oggi sarà una giornata densa di guida in fuoristrada, un saliscendi su ampi sentieri montani in direzione del Principato d'Andorra, il micro-stato dell'Europa sud-occidentale situato nei Pirenei orientali, tra la Francia e la Spagna. Sosta al Parco Avventura di 'Naturlandia’ dove, tra l’altro sarà possibile fare una discesa sul 'ToboTronc’ un folle ottovolante che snoda un percorso di oltre 4 km tra gli alberi. Sistemazione in campeggio, primo piatto a cena compreso.

4° giorno (MAR 10AGO): ANDORRA – ALTI PIRENEI - LAS PAULES
Lasciamo la regione della Catalogna per entrare nell'Aragona percorrendo sterrati panoramici e strette valli delimitate da vette di oltre 3.000 metri attraverso una un'infinità di boschi, fiumi e laghi a formare dei panorami montani difficili da dimenticare. Giunti alla stazione sciistica del Pla de Beret e traversata la Valle d’Aran, ci attende la traversata del Parco Naturale degli Alti Pirenei. Siamo nel cuore della Spagna Pirenaica e raggiungeremo altezze superiori ai 2.000 mt. slm. Arrivo al campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

5° giorno (MER 11AGO): LAS PAULES - LOARRE
L’itinerario di oggi sarà principalmente stradale, ma decisamente panoramico e interessante Dopo la sosta sotto una bellissima cascata raggiungibile con un impegnativo tratto in fuoristrada, si prosegue fiancheggiando il bacino artificiale di Plandescun e lungo la valle del Chinca, attraversando suggestive grotte scavate a mano e cascate a ridosso dell’asfalto. Raggiunta Huesca, antica cittadina aragonese dal passato illustre, dirigiamo verso il Castello di Loarre. Pernottamento in camping con piscina. Primo piatto a cena compreso.

6° giorno (GIO 12AGO): LOARRE - DESERTO DI BARDENAS REALES
Proseguiamo verso nord e attraversiamo la regione dei Mallos, particolari formazioni rocciose, prima di raggiungere il Deserto des Berdanas Reales, un parco naturale dalla bellezza selvaggia, dichiarato Riserva della Biosfera dall'UNESCO. È un paesaggio semi-desertico che colpisce e sorprende ogni volta che lo si visita, uno spettacolo insolito che, nonostante l'aspetto spoglio e inospitale, nasconde grandi ricchezze naturali. Qui, l'erosione del terreno a base di argilla, gesso e arenaria ha scolpito forme capricciose creando un mondo dall'aspetto quasi lunare popolato da dirupi, altopiani e colli solitari. Fonte d'ispirazione per pittori e scrittori, location di spot tv, videoclip musicali e film com "Airbag", "Acción Mutante", "Orgoglio e Passione" o "Il mondo non basta". Pernottamento in campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

7° giorno (VEN 13AGO): BARDENAS - SARAGOZA
Lasciamo lo spettacolo di Bardenas Reales per discendere la valle dell'Ebro, sulle piste che fiancheggiano il più grande fiume spagnolo ed il secondo della penisola iberica (dopo il Tago). L'Ebro bagna Logrono, Tudela e Saragozza. Il suo corso è stato attrezzato per la produzione di elettricità, l'irrigazione e la coltivazione di riso. Raggiungiamo Saragoza, sistemazione in campeggio con piscina, pomeriggio e serata liberi per la visita della città.

8° giorno (SAB 14AGO): SARAGOZA - HORIHUELA
Lasciamo Saragoza ed attraversiamo boschi e pianure della Spagna centrale per raggiungere Horihuela, ovvero la antica città romana di Orcelis. Situata nella comunità autonoma Valenciana, è un grande centro di agrumeti e maggior centro europeo per la produzione di datteri. Sosta in campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

9° giorno (DOM 15AGO): HORIHUELA - PARCO CABRIEL - MINGLANILLA
Lasciamo Horihuela per raggiungere la "Pista de Minas" (pista della miniera) dove attraverseremo un zona di estrazione mineraria fino ad attraversare il Fiume Rosso, del tutto simile a quello che troviamo in Sardegna, così colorato a causa della risulta del lavaggio dei minerali. Giunti a ridosso del Lago di Contreras, facciamo sosta in campeggio, primo piatto compreso.

10° giorno (LUN 16AGO): MINGLANILLA - RIOPAR
Lasciamo il campeggio per dirigere verso il Parco Naturale della Foce del Rio Cabriel. Il Parco possiede un singolare paesaggio caratterizzato dalla presenza di fiumi e formazioni geologiche, come rupi e anse, che ne fanno l'habitat perfetto per la fauna fluviale e gli uccelli rapaci, zona di Protezione Speciale per l'Avifauna. Si estende estende nei dintorni del Rio Cabriel, un importante fiume della Spagna orientale che separa la Castiglia La Mancia dalla Comunità Valenciana, ed è considerato il fiume più pulito d'Europa, tanto da essere protetto anch'esso come riserva naturale. Attraversiamo il Parco e, per diversi chilometri, fiancheggiamo le numerose anse del fiume Albacete, la città principale della Regione di Castiglia-La Mancia. La città sorge al centro di un'estesa campagna e, proprio da questa collocazione, ne deriva il suo antico nome arabo, Al-Basit, ovvero "la pianura". Proseguiamo fino al paese di Riopar, alle porte del Parco Naturale del Rio Mundo. Sistemazione in campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

11° giorno (MAR 17AGO): RIOPAR - PARCO RIO MUNDO - SIERRA DE CAZORLA - LA BOLERA
Iniziamo oggi la parte più entusiasmante e paesaggisticamente più insolita del tour. Iniziamo attraversando il Parco Naturale die Los Calares del Rio Mundo per poi addentrarci nel Parco Naturale della Sierra di Cazorla, Segura y Las Villas, lo spazio protetto più esteso di tutta la Spagna dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1983. Si tratta di quasi 200.000 ettari di territorio a tratti lunare ed a tratti montuoso, con folte pinete in cui vivono specie vegetali ed animali uniche al mondo. All'interno del parco, talmente vasto che occupa un’area appartenente a 23 comuni, che nascono i fiumi Guadalquivir (a più di 1330 metri di altitudine) ed il Segura. Effettivamente, questo parco è tanto vasto che impieghiamo un intero giorno per attraversalo. Faremo una breve sosta alle sorgenti del Guadalquivir, uno dei maggiori fiumi della Spagna. Il suo nome deriva dall'arabo "Wadi al-Kabir", ovvero il "Grande Fiume". Proseguiamo sempre su pista tra gole e panorami mozzafiato, con tanti avvistamenti di animali allo stato brado, maggiormente di lepri, volpi e capre di montagna che si inerpicano su pareti verticali. giunti nei pressi del Lago de La Bolera, pernottiamo in campeggio con piscina. Primo piatto a cena compreso.

12° giorno (MER 18AGO): LA BOLERA - DESERTO DE GORAFE - GUADIX - NEGRATIN
Lasciamo questo immenso e verde parco, per iniziare uno dei tratti di pista più spettacolari attraverso il deserto di Gorafe, considerato come uno degli ambienti più avversi ed estremi d’Europa, una località di canyon con numerose fosse e burroni. Sembra di essere del deserto del Colorado ed, in effetti, il deserto di Gorafe è anche detto il "Desierto de los Coloraos" in quanto le pieghe della terra, a seconda delle condizioni di luce del giorno, cambiano i colori. Siamo nella regione delle cuevas, ovvero le case-grotte, che sono abitazioni tipiche di quest’area a nord della Sierra Nevada, in una fascia di territorio che inizia dal Deserto di Gorafe e si dilunga fino a Granada. Proseguiamo fino alla cittadina di Guadix, sosta al barrio e ci perdiamo nella visita delle caratteristiche cuevas. Possibilità di visita del museo, facoltativo ma molto interessante. Proseguiamo per la visita del parco megalitico di Gorafe, il municipio che concentra il maggior numero di dolmen di tutta la Spagna. Questo insediamento megalitico conta ben 198 dolmen distribuiti tra le 10 necropoli che circondano la località, determinando un paesaggio unico nel genere. Dopo la visita dei principali dolmen, tiriamo veloci verso il campeggio sulle rive dell'Embalse del Negratin. Primo piatto a cena compreso.

13° giorno (GIO 19AGO): SIERRE DI BAZA E DI FILABRES - DESERTO DI TABERNAS - SET WESTERN
Al mattino, attraversiamo il Parco Naturale della Sierra de Baza, ma la nostra meta odierna, quella che affascina di più è il Deserto di Tabernas. Già sogniamo le piste ed i canyon da dove spunteranno gli indiani e prepariamo le nostre Colt mentre saliamo sulle piste della Sierra de Los Filabres. Da questi monti proveniva il marmo utilizzato per la costruzione dell'Alhambra di Granada e della Moschea di Cordoba. Raggiungiamo i 2.200 metri del punto più alto di questo massiccio, determinato dall'altopiano sul quale, nel 1973, venne realizzato l'Osservatorio Astronomico di Calar Alto, il più grande complesso astronomico dell’Europa continentale, che consente ricerche di punta in campo astrofisico. Proseguiamo verso Tabernas, e scendiamo nei canyon dell'omonimo deserto, scena di tanti famosi film western. Molti set cinematografici sono stati trasformati in parchi tematici. Impossibile vederli tutti e ci fermiamo in quello che, a parere nostro, è il più interessante, il set preferito da Sergio Leone. Qui il tempo si è fermato, si respira davvero il far west. I set sono conservati al 100% originali, nell'ambiente naturale del deserto e gli spettacoli di assalti alla banca, indiani, duelli tra pistoleri e balletti di can-can all'interno del saloon contribuiranno a trasportarci nel vecchio west americano. Pernottamento in campeggio, primo piatto a cena compreso.

14° giorno (VEN 20AGO): TABERNAS - SIERRA ALHAMILLA - CABO DE GATA - NIHAR - VALENCIA
Al mattino, iniziamo a salire le piste della Sierra Alhamilla. Man mano che saliamo verso il Pico Colativi, situato a circa 1.400 mt, il paesaggio ci offrirà uno stupendo doppio panorama, con il mare da un lato, e gli incredibili contrasti di colore del Deserto di Tabernas dall'altro. Scendiamo passando per il villaggio moresco di Nijar, famoso per la produzione artigianale di ceramiche pregiate decorate con motivi arabi con colori vividi e per i tappeti di cotone a righe colorate, noti con il nome di Jarapas. Incontriamo il famoso Cortijo del Fraile, un recinto di edifici circondato da un basso muro bianco, tipico delle proprietà andaluse, con un patio centrale, cappella con campanile e cripta, forni esterni e un pozzo. Costruito dai frati domenicani nel XVIII secolo e confiscato dall Stato nel 1836, venne venduto ad una famiglia privata. Dichiarato Bene di interesse culturale nel 2010 venne in precedenza utilizzato come set cinematografico di importanti film western come "il buono, il cattivo e il cattivo", "per pochi dollari in più" e molti altre pellicole. Passati i resti di una miniera d'oro, dirigiamo verso il Parco Naturale del Cabo de Gata, uno dei tesori più preziosi dell'Andalusia. I suoi 60 km di costa sono caratterizzati da una flora e fauna di grande interesse naturalistico, oltre a saline, lagune e formazioni rocciose di origine vulcanica, con scogliere che nascondono solitarie calette sabbiose bagnate da un mare azzurro pieno di vita, in quanto questo parco ha ospitato la prima riserva marina di Spagna. Iniziamo il veloce trasferimento stradale ed autostradale verso Valencia dove pernottiamo in campeggio. Serata libera.

15° giorno (SAB 21AGO): VALENCIA - BARCELLONA
Mattinata libera per chi vuole completare la la visita di questa bellissima città, o per relax al mare. Nel primo pomeriggio, trasferimento verso la vicina città dei Barcellona dove termineranno i nostri servizi nello stesso luogo della partenza. Da Barcellona sarà possibile rientrare in Italia in nave su Genova, Savona, Porto Torres e Civitavecchia, o con rientro autostradale attraverso la Francia.

CARATTERISTICHE

GRADO DI DIFFICOLTÀ, PARTECIPAZIONE E DURATA DEL VIAGGIO IN SPAGNA
Questo programma ha un grado di DIFFICOLTÀ Media. Per partecipare occorre un veicolo fuoristrada 4x4 con marce ridotte, di proprietà o a noleggio, guidato dal Partecipante. L’itinerario ha una lunghezza di circa 3.000 km tra asfalto, piste e fuoripista, su terreni naturali o non preparati. Questo programma di viaggio prevede itinerari atipici, stradali e non. Sono richiesti lo spirito di avventura e di fattiva collaborazione, la buona condizione psico-fisica dei Partecipanti ed un adeguato veicolo a trazione integrale.
IL GREEN PASS EUROPEO È CONSIGLIATO, MENTRE È OBBLIGATORIO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE ANTI-COVID VIGENTE NEL PAESE E DELLE EVENTUALI RESTRIZIONI NELLE COMUNITÀ AUTONOME
CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO ED ASSISTENZA
Si tratta di un viaggio di gruppo e sono necessari: l’ottima condizione psico-fisica (che ciascuno avrà cura di verificare prima della partenza), un veicolo in perfetta efficienza meccanica con gommatura stradale o A/T (All Terrain). La tipologia stessa del viaggio di gruppo prevede il coinvolgimento diretto dei Partecipanti, e dei loro veicoli, anche nelle situazioni di intervento in supporto del Capogruppo. Data la particolarità del viaggio, gli itinerari o le destinazioni potranno essere soggetti a variazione o modifica per le diverse tempistiche di viaggio, a problemi fisici o meccanici, alla non sufficiente esperienza o capacità dei Partecipanti, all’autonomia di persone e veicoli, per particolari condizioni meteo, per il mancato rilascio dei necessari visti o autorizzazioni, per divieti, per necessità, per motivi di salute, di sicurezza o per tutte situazioni impreviste e non prevedibili. S’informa che le condizioni fisiche, la salute, l’esperienza, le capacità dei Partecipanti, come l’affidabilità dei loro veicoli, non possono essere verificati a priori, pertanto l’accettazione dei Partecipanti si basa sul buon senso e sulle dichiarazioni fornite dai Partecipanti stessi. Comunque, durante il viaggio, ogni Partecipante non è mai obbligato a fare più di quanto ritiene sufficiente di voler fare e, in ogni momento, potrà richiedere al Capogruppo l'aiuto, l’assistenza o le informazioni sull’itinerario previsto e successivo. Valutate le capacità proprie e le caratteristiche del proprio veicolo, per necessità, obblighi o libera scelta, l’equipaggio potrà decidere se interrompere o variare l’itinerario comune, concordando con il Capogruppo la migliore soluzione possibile che, per motivi di bisogno o di sicurezza, potrà anche necessitare dell’intervento di personale o veicoli esterni di supporto, di assistenza o di aiuto, con relative spese a carico del Partecipante stesso. Ovviamente, durante il viaggio, verrà fornita tutta l’assistenza possibile in loco, anche meccanica in base alle tempistiche ed ai ricambi necessari, forniti o disponibili, ma sempre nell'ottica della prosecuzione del viaggio. Oltre l'assistenza, anche l’uso del telefono satellitare per le chiamate di emergenza è gratuito.
NORME DI SICUREZZA E DI CONDOTTA
La sicurezza è il nostro obiettivo principale e non sarà tollerato alcun comportamento contrario a questo obiettivo. Tutte le informazioni, i consigli e gli avvertimenti del Capogruppo sono dettati da una sola parola d'ordine: la sicurezza. Il Capogruppo sarà a disposizione per fornire informazioni sugli itinerari e sul viaggio, sulle tecniche di guida, per pareri e consigli, ma nessuno dovrà mai dimenticare le più elementari norme di sicurezza. Per questi motivi, gli itinerari si svolgeranno in colonna, collegati con radio rice-trasmittente CB, obbligatoria per la partecipazione. In finale, sarà sufficiente attenersi alle indicazioni date, evitando i funambolici rischi che possano mettere a repentaglio l’incolumità propria o altrui, o i veicoli stessi, per essere protagonisti in prima persona di una fantastica avventura. Durante il viaggio, i Partecipanti sono tenuti a rispettare e indicazioni date dal Capogruppo, così come gli orari di sosta, partenza e movimento del gruppo e, pertanto, nel rispetto di tutti i Partecipanti, la non presentazione per qualsiasi motivo, come l’impossibilità alla partenza, alla prosecuzione del viaggio o l’allontanamento volontario e non concordato dalle tracce o dall’itinerario comune, equivalgono all’abbandono del gruppo, con conseguente rinuncia all’assistenza ed ai servizi acquistati, almeno fino al proprio ricongiungimento con il gruppo stesso. Ovviamente, in caso di qualsiai tipo di problema, anche meccanico, verrà sempre fornita la massima assistenza possibile.
PRENOTAZIONE ON-LINE
Saldo alla prenotazione. Qualora la partenza non venisse confermata sarà rimborsata la intera quota versata.
NUMERO MINIMO, CONFERMA DI PARTENZA E PRENOTAZIONE
Si tratta di un viaggio di gruppo e la conferma della partenza, che verrà comunicata al massimo entro 14 giorni dalla data di partenza, è vincolata alla costituzione di un gruppo, composto da minimo 10 adulti. Per prenotare sono richiesti il 25% di anticipo. Il saldo verrà richiesto solo successivamente alla comunicazione di 'PARTENZA CONFERMATA'. Qualora la partenza dovesse non essere confermata, provvederemo in tempi brevissimi alla restituita della intera la quota versata ed a comunicare un 'Codice Personale' che permette di trasferire l'eventuale maggior sconto acquisito con la prenotazione, su qualsiasi altra destinazione, data o partenza presente in catalogo con uno sconto inferiore.

Se hai difficoltà, o se qualcosa non è chiaro e vuoi delucidazioni o maggiori informazioni, siamo a tua disposizione in orario di agenzia ai numeri indicati di fianco.

COMPRENDE

LA QUOTA INDIVIDUALE COMPRENDE
- 13 notti in campeggio;
- Primo piatto di pasta nei campeggi, ad esclusione di Saragoza e Valencia;
- Ingresso al Fort Bravo nel Deserto di Tabernas;
- Capogruppo apripista con veicolo proprio;
- Assistenza logistica e meccanica secondo tempo e ricambi;
- Polizza sanitaria Allianz Globy Rosso Cocid Plus;
- Gadget ed adesivi ad equipaggio.

LA QUOTA INDIVIDUALE NON COMPRENDE
- I pedaggi autostradali ed il carburante;
- I pasti itineranti e le colazioni;
- Le bevande, gli extra e le mance;
- Gli ingressi che prevedono un pagamento;
- Tutto ciò che non è espressamente indicato in "LA QUOTA COMPRENDE".

POLIZZA SANITARIA
È compresa la polizza sanitaria Allianz Assistance Globy Rosso Plus, senza supplemento per l'estensione Covid Plus. Attualmente, è questa la polizza più completa sul mercato anche per la copertura delle spese di assistenze sanitarie e mediche, anche da Covid-19. Si invita a leggere la informativa precontrattuale, seguendo il link riportato alla voce "ASSICURAZIONI".
Ai Partecipanti è lasciata, inoltre, la facoltà di estendere i massimali o di integrare le coperture assicurative con polizza di annullamento/rinuncia al viaggio.

PARTENZE E VETTORI
La partenza è prevista da Barcellona con trasferimento libero in nave da Civitavecchia, Porto Torres e Genova, o via terra atraverso la Francia. Il viaggio ha la durata di 15 giorni e 14 notti, dalla Domenica alla Sabato successivo.

DOTAZIONI

DOTAZIONE OBBLIGATORIA
- Radio ricetrasmittente CB, con antenna esterna;
- Tavolino e sedie da pic-nic
- Piccola cambusa viveri per i pranzi itineranti, con possibilità di acuisti o reintegro in loco.

NOLEGGIO
- Possibilità di richedere in agenzia il noleggio di Ricettrasmittente CB completa di antenna esterna con base magnetica, obbligatoria per la partecipazione

DOCUMENTI

DOCUMENTI NECESSARI
- Carta di identità valida per l'espatrio o passaporto in corso di validità;
- Green Pass europeo,oppure tampone effettuato entro le 48 ore;
- Spain Travel Health (SpTH) QR code;
- Per il Conducente: patente di guida italiana;
- Per il veicolo: carta di circolazione e carta verde (assicurazione).

NB: Se il veicolo non è intestato a persona presente o a società/ditte, finanziarie o leasing, è consigliata la delega notarile per condurre il veicolo all'estero.

PRECAUZIONI SANITARIE
INFORMATIVA COVID-19
Durante il viaggio si fa obbligo a tutti i Partecipanti delle fondamentali norme anti-contagio, ovvero mascherina a copertura di bocca e naso, lavaggio mani frequente e distanziamento. Per l'ingresso nel paese e per il successivo rientro in Italia restano gli obblighi in forma diversa, necessari, richiesti o imposti da ogni paese, e verificabili al link: Viaggiare Sicuri in Spagna

PRECAUZIONI MEDICO/SANITARIE
Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie e la possibilità di reperimento in loco di medicinali è buona ma, come qualsiasi viaggio, è buona regola portare con sé un kit di primo soccorso a bordo del veicolo, ed una farmacia da viaggio con i medicinali ad uso personale. Per gli eventuali farmaci specifici è opportuno munirsi di ricette, o foglietti informativi, dai quali ricavare i principi attivi del farmaco, poiché i farmaci potrebbero avere nomi differenti dai soliti. È fatto obbligo di comunicare all'Organizzatore le eventuali allergie o intolleranze, anche alimentari.

GREEN PASS EUROPEO
In vigore dal 1° Luglio, il certificato COVID digitale dell'UE è una prova digitale attestante che una persona:
- è stata vaccinata contro la patologia da COVID-19
- ha ottenuto un risultato negativo al test, oppure
- è guarita dalla patologia.
Il certificato COVID digitale dell'UE sarà accettato in tutti gli Stati membri dell'UE e contribuirà a far sì che le restrizioni attualmente in vigore possano essere revocate in modo coordinato. In caso di viaggio, il titolare del certificato dovrebbe, in linea di principio, essere esonerato dalle restrizioni alla libera circolazione: gli Stati membri dovranno cioè astenersi dall'imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di un certificato COVID digitale dell'UE, a meno che esse non siano necessarie e proporzionate per tutelare la salute pubblica.

TESSERA SANITARIA EUROPEA
I cittadini italiani in possesso della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), detta Tessera Sanitaria, possono anche ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale, cure ambulatoriali, ricoveri ospedalieri ed assistenza farmaceutica. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è distribuita dal Ministero delle Economia e delle Finanze.

VACCINAZIONE ANTITETANICA
È sempre consigliato verificare la propria vaccinazione antitetanica. I viaggiatori che hanno ricevuto l'ultima dose di vaccinazione più di 5 anni prima, o a cui non sono state somministrate almeno 3 dosi di vaccino, è consigliato sottoporsi ad una nuova dose di richiamo.